Collaborazione del Medico Competente alla Valutazione dei Rischi

Collaborazione MC per DVR BG

La Commissione per gli Interpelli del Ministero del Lavoro, definisce la corretta interpretazione dell’art. 25 comma 1 lett. a del D.Lgs. 81/08, in merito alla collaborazione del medico competente con il datore di lavoro e con il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi.

“La Commissione ritiene che il legislatore abbia voluto far assumere al medico competente un ruolo di maggiore rilevanza nel sistema di organizzazione della prevenzione aziendale”.

Le informazioni che necessitano al medico competente per l’espletamento della collaborazione debbono provenire dal Datore di lavoro, dal sopralluogo negli ambienti di lavoro e dalla sorveglianza sanitaria (cartelle sanitarie, piani sanitari, schede di sicurezza).

Per tutto quanto sopra esposto, “la Commissione ritiene che l’obbligo di “collaborazione” vada inteso in maniera attiva; in sintesi il medico competente, prima di redigere il protocollo sanitario deve avere una conoscenza dei rischi presenti e quindi deve collaborare alla valutazione dei rischi”.

A supporto di questo, l’Interpello cita anche la Sentenza della Cassazione n. 1856 del 15 gennaio 2013.

“E’ opportuno rammentare che il datore di lavoro deve richiedere la collaborazione del medico competente alla valutazione dei rischi sin dall’inizio del processo valutativo…”

Image URI: http://mrg.bz/IspemO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>