INAIL: Denuncia Telematica di Infortunio e Malattia Professionale

Il  1° luglio 2013 è entrato in vigore l’obbligo di utilizzo esclusivo dei servizi telematici Inail per le comunicazioni con le imprese.
Con la circolare n. 34/2013 Inail fornisce indicazioni al riguardo, “con particolare riferimento alle denunce di infortunio, di malattia professionale e di silicosi e asbestosi,  unitamente alle soluzioni alternative da adottare al verificarsi di disfunzioni di carattere informatico o di ricorso a procedure non ancora telematizzate”.

In particolare, per l’accesso ai servizi on line i soggetti sopra indicati debbono richiedere, ove già non effettuato, le credenziali di accesso (utenza e password) secondo le modalità previste dalla nota operativa allegata alla circolare.

Inoltre, nel caso in cui, in prossimità della scadenza dei termini di legge per la denuncia/comunicazione (entro due giorni dalla ricezione del certificato medico di infortunio con prognosi superiore a tre giorni escluso quello dell’evento), i datori di lavoro sopra indicati siano impossibilitati ad adempiere all’obbligo in via telematica a causa di difficoltà tecniche riscontrate nell’utilizzo dei servizi on line… dovranno trasmettere la denuncia/ comunicazione di infortunio all’Inail, inviando via pec l’apposito modulo 4bis PREST, allegando, quando possibile, la stampa della schermata di errore restituita dal sistema, e comunque segnalando nel testo il disservizio registrato, anche per consentire all’Istituto di porre in essere opportuni interventi migliorativi.

Per la richiesta di informazioni e l’invio di segnalazioni sono attivi:

  • Il Contact center multicanale tel 803 164 (da rete fissa) o 06164164 (da rete mobile)
  • Il Servizio INAIL Risponde

Image URI: http://mrg.bz/i96tui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>