Inidoneità e Licenziamento: Sentenza Cassazione Civile

Licenziamento Illegittimo BG

Puntosicuro.it riporta un interessante commento a firma Cristiano Ravalli, medico del lavoro, alla Sentenza Cassazione Civile 10 marzo 2015 n. 4757.

“La Corte d’Appello di Brescia, confermando una sentenza del tribunale di Mantova, aveva dichiarato illegittimo il licenziamento di un lavoratore non idoneo…

La Cassazione (Civile Sent. Sez. L Num. 4757 Anno 2015) conferma l’illegittimità del licenziamento adducendo, tra le motivazioni, che il datore di lavoro deve dimostrare al giudice che non vi siano altre mansioni diverse e di pari livello, evitando trasferimenti di altri lavoratori o alterazioni dell’organigramma aziendale, contrastando così l’opinione del CTU che invece era di parere opposto.”

Il commentatore conclude così: “l’informazione che recepisco, come medico del lavoro, è che il datore di lavoro, a fronte di una inidoneità espressa dal medico competente, dovrebbe sempre adire ad una verifica da parte della Commissione Sanitaria Pubblica.”

Ricordiamo che l’articolo 5 dello Statuto dei Lavoratori (Legge 20 maggio 1970 n. 300) prevede al comma 3 che “Il datore di lavoro ha facoltà di far controllare la idoneità fisica del lavoratore da parte di enti pubblici ed istituti specializzati di diritto pubblico.”

Image URI: http://mrg.bz/xXAAaS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>